‘IO VOLEVO UCCIDERLI, VOI DOVEVATE UCCIDERE ME!’ VIDEO: PIOMBA SULLA FOLLA A TIMES SQUARE, AMMAZZA UNA 18ENNE E FERISCE 20 PERSONE

VOLEVA CHE LA POLIZIA GLI SPARASSE

RICHARD ROJAS E’ UN EX MILITARE DELLA MARINA DI 26 ANNI, CHE VIVE NEL BRONX. AFFASCINATO DA SCIENTOLOGY, IMBOTTITO DI DROGHE SINTETICHE, CON UN PASSATO DI INCIDENTI PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA, DICEVA DI ‘SENTIRE LE VOCI’

VIDEO – L’AUTO CHE PIOMBA IN MEZZO ALLA FOLLA

1.NEW YORK: POLIZIA, AUTISTA HA DETTO DI AVER ‘SENTITO VOCI’

il pazzo omicida di times square 4
IL PAZZO OMICIDA DI TIMES SQUARE

(ANSA-AP) – Ha ‘sentito delle voci’ e pensava di morire. Richard Rojas, l’uomo che ieri ha travolto con la sua auto oltre 20 persone a Times Square a New York, uccidendo una ragazza di 18 anni, avrebbe detto questo alla polizia durante il suo interrogatorio, secondo due funzionari. Quando poi l’auto, scagliata a tutta velocità sulla piazza, è finita contro i dissuasori del traffico e si è ribaltata, l’uomo è sceso dalla macchina correndo, urlando e saltando, prima di essere bloccato dalle forze dell’ordine.

il pazzo omicida di times square 11
IL PAZZO OMICIDA DI TIMES SQUARE

2.NEW YORK: AUTISTA VETERANO MARINA STREGATO DA SCIENTOLOGY

 (ANSA) – Un veterano della Marina affascinato da Scientology. Richard Rojas, il ragazzo che a bordo della sua auto e’ finito contro la folla a Times Square, viene descritto cosi’ dalla polizia che lo ha sentito in queste. Il suo gesto ha ucciso una persona e ferito 22 persone. Secondo indiscrezioni riportate dalla stampa locale, l’unica vittima e’ una ragazza di 18 anni del Michigan, Alyssa Elsman.

il pazzo omicida di times square 1
IL PAZZO OMICIDA DI TIMES SQUARE

3.NEW YORK: VITTIMA UNA RAGAZZA DI 18 ANNI DEL MICHIGAN

(ANSA-AP) – La vittima dell’investimento di ieri a Times Square, dove un uomo alla guida di un’auto si è lanciato contro la folla sul marciapiedi, è una ragazza di 18 anni in vacanza a New York. Alissa Elsman – ha fatto sapere la polizia – era di Portage, nel Michigan. Con lei c’era la sorellina di 13 anni, rimasta ferita insieme a un’ altra ventina di persone. La polizia ha identificato l’investitore come Richard Rojas, del Bronx, un veterano della Marina, che è stato arrestato ed è attualmente sotto custodia.

il pazzo omicida di times square 10
IL PAZZO OMICIDA DI TIMES SQUARE
il pazzo omicida di times square 8
IL PAZZO OMICIDA DI TIMES SQUARE

Per la polizia di New York non si tratterebbe di terrorismo ma molti dubbi rimangono sulla volontarietà dell’incidente avvenuto giovedì pomeriggio a Times Square quando un’auto impazzita è piombata sulla folla facendo un morto e 22 feriti. Secondo molti testimoni, infatti, l’uomo al volante identificato come Richard Rojas, un 26enne ex militare della marina Usa residente nel Bronx, avrebbe cercato volontariamente di investire più persone possibili.

il pazzo omicida di times square 7
IL PAZZO OMICIDA DI TIMES SQUARE

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, in effetti il 26enne ha imboccato una strada contromano dirigendosi a folle velocità in una zona pedonale e una volta schiantatosi sarebbe sceso dalla vettura inveendo contro i passanti e cercando di colpirli prima di essere affrontato e fermato da alcune guardie di sicurezza dei locali della zona. “Urlava, cercava di prendere a pugni le persone, le spintonava”, hanno riferito alcuni testimoni. Secondo i media locali  che citano fonti di polizia, l’uomo avrebbe riferito agli inquirenti di aver sentito delle voci prima dell’assurdo gesto che lo avrebbero spinto poi a lanciarsi con l’auto contro i pedoni. Avrebbe anche detto che prevedeva di morire, “avreste dovuto sparare, volevo ucciderli” avrebbe riferito agli agenti secondo Reuters.

il pazzo omicida di times square 9
IL PAZZO OMICIDA DI TIMES SQUARE

Richard Rojas del resto non è un volto sconosciuto alle autorità di polizia locali dato che è stato arrestato già due volte in passato,  nel 2008 e nel 2015, per guida in stato di ebbrezza e all’inizio di questo mese per aver minacciato un uomo con un coltello. Prima ancora era stato espulso dalla marina passando alcune settimane in un carcere militare.

il pazzo omicida di times square 6
IL PAZZO OMICIDA DI TIMES SQUARE

Anche per questo in un primo momento si era ipotizzato un incidente ma secondo indiscrezioni rivelate dalla NBC tuttavia sarebbe risultato negativo al test sull’alcool mentre sarebbe risultato positivo alle analisi sulle droghe. Per questo ora le il fulcro delle indagini su quanto accaduto si stanno concentrando sullo stato mentale del veterano della Marina e sulla possibilità che abbia fatto uso di droghe sintetiche che possono provocare forti stati di allucinazione.

il pazzo omicida di times square 5

5.‘PENSAVO ALL’11 SETTEMBRE’,TESTIMONI SOTTO CHOC

 (ANSA) – Panico, lacrime e tanta paura. E soprattutto il terrore di trovarsi nel pieno di un attacco terroristico. “Ho temuto un nuovo 11 settembre”, dice Barbara, newyorkese che si trovava per caso a Times Square. E’ sotto shock, così come lo sono gli altri testimoni. “L’auto veniva a tutta velocità contromano”, racconta descrivendo la scena, con il veicolo impazzito che ha colpito chi si trovava sul marciapiede per tre lunghi isolati, dalla 42ma strada alla 45ma strada. In una giornata dal cielo terso e di caldo estivo, Times Square intorno a mezzogiorno era invasa da un mare di gente.

il pazzo omicida di times square 3
IL PAZZO OMICIDA DI TIMES SQUARE

In pochi minuti è stato il panico: “Correvano tutti, urlavano”, riferisce Annie alla cronista dell’ANSA, insistendo sulla velocità sostenuta dell’Honda marrone con Richard Rojas al volante. “La gente cercava di saltare per evitare l’auto e spingeva per non essere colpita”. Molti i turisti presenti al momento dell’incidente. Fra loro anche l’inglese Angela Parson. “Non ho visto l’accaduto ma ho visto l’incidente”, dice mostrando a tutti, soprattutto cronisti, il video ripreso con l’iPhone di un uomo arrestato dalla polizia sulla 46ma strada all’angolo con la Settimana Avenue.

il pazzo omicida di times square 2
IL PAZZO OMICIDA DI TIMES SQUARE

L’uomo che, a suo avviso, è Richard Rojas. Parsons descrive una scena caotica: un uomo che scappa e la polizia che lo mette a terra e lo ammanetta. Sono passati appena 20 minuti dall’incidente e i dettagli sull’autista non sono ancora noti, ma per Parsons non ci sono dubbi: è l’autista, dice senza averne nessuna conferma. “Sono qui da una settimana in vacanza, me ne torno a Londra”, dice visibilmente scossa.

“Andava a 150 chilometri all’ora”, assicura Sharif nel tentativo di descrivere la velocità folle dell’auto nell’area iperaffollata. La vettura ha colpito i passanti per tre interi isolati prima di schiantarsi sui paletti dissuasori fra sguardi spauriti. Non è stato un attentato terroristico ma il terrore che si legge negli occhi della gente racconta tutto lo shock vissuto.

Fonte: qui

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Precedente AL JAZEERA: ‘LA FONTE DELLE INFORMAZIONI SULL’ISIS RIVELATE DA TRUMP AI RUSSI È GIORDANA, NON ISRAELIANA. Successivo DECRETO, DA "REGIME TOTALITARIO", DEL GOVERNO PER OBBLIGARE LE VACCINAZIONI - ALLE ELEMENTARI CHI NON LO FA PAGA MULTE SALATE