AL JAZEERA: ‘LA FONTE DELLE INFORMAZIONI SULL’ISIS RIVELATE DA TRUMP AI RUSSI È GIORDANA, NON ISRAELIANA.

È UN INFILTRATO NELLO STATO ISLAMICO CHE HA RIVELATO I PIANI DI UN ATTACCO TERRORISTICO SU UN AEREO DI LINEA’. LA TV DEL QATAR METTE A RISCHIO LA VITA DELL’INFILTRATO O VUOLE CONFONDERE LE ACQUE?

1.TRUMP:JAZEERA,È GIORDANA LA FONTE DELLE INFORMAZIONI SU ISIS

DONALD TRUMP SERGEY LAVROV
DONALD TRUMP SERGEY LAVROV

(ANSAmed) – Una spia giordana e non israeliana è la fonte delle informazioni che il presidente Donald Trump avrebbe rivelato al ministro degli esteri russo Serghiei Lavrov a Washington. Lo riferisce il sito in inglese della tv panaraba al Jazeera che cita “fonti dell’intelligence giordana.

La spia infiltrata nell’Isis avrebbe ottenuto informazioni riguardanti, tra l’altro, un piano per compiere un attentato terroristico a bordo di un aereo di linea, ed è questa secondo al Jazira l’informazione che Trump avrebbe rivelato a Lavrov. In precedenza, media Usa avevano attribuito a Israele la paternità delle informazioni giunte a Trump.

TRUMP LAVROV
DONALD TRUMP SERGEY LAVROV

2.ISIS: ANKARA, USA SOSTITUISCANO INVIATO MCGURK

 (ANSA) – “Sarebbe benefico” se gli Stati Uniti sostituissero Brett McGurk, inviato speciale Usa per la Coalizione anti-Isis in Siria e Iraq. Lo ha detto stamani il ministro degli Esteri turco, Mevlut Cavusoglu, in un’intervista tv dopo l’incontro di martedì alla Casa Bianca tra i presidenti Recep Tayyip Erdogan e Donald Trump. Ankara considera McGurk – nominato da Obama e confermato da Trump – lo stratega della politica americana di sostegno alle milizie curde dell’Ypg in Siria, ritenute dalla Turchia una “organizzazione terroristica” legata al Pkk.

3.ANKARA, ERDOGAN A TRUMP, ‘CONTINUEREMO A COMBATTERE CURDI’

 (ANSA) – “Il nostro presidente ha detto alla sua controparte” americana, Donald Trump, “che combatteremo l’Ypg”, anche se gli Usa hanno deciso di armare le milizie curde in Siria per la lotta all’Isis. Lo ha detto il ministro degli Esteri turco, Mevlut Cavusoglu, parlando del colloquio di martedì scorso tra Recep Tayyip Erdogan e Trump alla Casa Bianca. “Non hanno detto niente di negativo riguardo a questo aspetto e l’hanno trattato con comprensione”, ha aggiunto Cavusoglu, ribadendo che gli Usa hanno assicurato che le armi fornite ai curdi siriani non saranno usate contro la Turchia, che considera l’Ypg una “organizzazione terroristica” legata al Pkk.

Fonte: qui

Precedente JOBS ACT! DOVEVA GARANTIRE IL POSTO SICURO INVECE SONO DIMEZZATE LE ASSUNZIONI STABILI. QUELLE FISSE SONO SCESE A 17 MILA. SONO 322 MILA I NUOVI POSTI DI LAVORO, MA TUTTI PRECARI Successivo ‘IO VOLEVO UCCIDERLI, VOI DOVEVATE UCCIDERE ME!’ VIDEO: PIOMBA SULLA FOLLA A TIMES SQUARE, AMMAZZA UNA 18ENNE E FERISCE 20 PERSONE