Privacy Policy Da Oxford ad Atene, Tsakalotos è il nuovo Ministro delle Finanze ellenico | 9 Dicembre Forconi
Crea sito

Da Oxford ad Atene, Tsakalotos è il nuovo Ministro delle Finanze ellenico

Euclid Tsakalotos è il nuovo Ministro delle Finanze greco. Prende il posto di Yanis Varoufakis, che ha rassegnato le dimissioni per favorire il nuovo accordo con i creditori. “Poco dopo l’annuncio dei risultati del referendum, sono venuto a conoscenza di alcune preferenze da parte di alcuni membri dell’Eurogruppo riguardo la mia ‘assenza’ ai meeting; un’idea che il primo ministro ha giudicato potenzialmente utile per raggiungere un accordo. Per questa ragione oggi lascio il ministero delle Finanze”, ha annunciato oggi Varoufakis dal suo blog.

GRECIA

Chi è Euclid Tsakalotos

Un gentleman ma anche un duro, secondo chi lo conosce bene. Dopo aver insegnato alla Kent University, Tsakalotos è diventato docente all’Università di Atene. Da una decina d’anni è iscritto a Syriza ed è deputato dal 2012. Si tratta di una nomina all’insegna della continuità visto che proprio a Tsakalotos sono state affidate le trattative con i partner europei dopo la rottura con Varoufakis. È stato definito “la mente dietro le scelte economiche di Syriza” e “il ministro delle Finanze ombra”.

Si fa preferire dai partner europei per i modi aristocratici derivanti dagli studi ad Oxford ma non per questo è meno drastico e radicale nella critica delle ricette economiche imposte al suo Paese. Autore o co-autore di 6 libri di economia e nell’ultimo (“Il crogiuolo della resistenza: Grecia, Eurozona e la crisi economica mondiale”) porta avanti la tesi che la crisi economica greca è stata innescata da due decenni di politiche neoliberiste. Da sempre contrario alla Grexit, Tsakalotos è convinto, come il suo predecessore, che qualsiasi accordo debba passare per una ristrutturazione del debito ellenico.

Gli “auguri” di Schaeuble
Non è detto che per il successore di Varoufakis sarà più facile gestire i negoziati. Questo l’ “augurio” arrivato dal Ministro delle Finanze tedesco Wolfgang Schaeuble. “Chiunque gli succeda -ha detto Schaeuble quando la nomina di Tsakalotos non era ancora stata ufficializzata- si troverà in una situazione dove non sarà facile trovare una soluzione“.

Fonte: qui