Dazi, Pechino risponde a Trump: tariffa aggiuntiva 50 miliardi su merce Usa

Pechino, 15 giugno 2018  – Non si è fatta attendere la contromossa di Pechino all’annuncio di Donald Trump di dazi del 25%, per un valore di 50 miliardi di dollari, sulle merci cinesi ad alto contenuto tecnologico, decisione presa per prevenire il furto di tecnologia americana ed iniziare a riequilibrare un deficit di 375 miliardi di dollari.

Bene la Cina ha subito fatto la sua contromossa: dal 6 luglio imporrà una tariffa aggiuntiva del 25% sui beni Usa per un valore di circa 50 miliardi di dollari. Si tratta del medesimo impatto delle misure varate dal presidente Usa verso il Made in China.

Le tariffe per circa 34 miliardi su beni Usa importati scatteranno il 6 luglio e includono prodotti agricoli, automobili e pesce. Per altri beni come medicine, materiale medico e prodotti energetici la data in cui verranno introdotte le tariffe sarà comunicata più avanti.

Fonte: qui

Precedente Rallenta il fatturato, scendono gli ordini all'industria italiana Successivo Eurostat: in Italia un giovane su quattro non fa niente