Privacy Policy Il Crollo del Prezzo di TUTTE le Materie Prime è Il Preludio al Crash di Mercato | 9 Dicembre Forconi
Crea sito

Il Crollo del Prezzo di TUTTE le Materie Prime è Il Preludio al Crash di Mercato

Schermata-2015-07-23-alle-21.03.49-650x233Schermata-2015-07-23-alle-21.04.01-650x229Schermata-2015-07-23-alle-21.04.08-650x232

I prezzi di tutte le materie prime nessuna esclusa si stanno sfracellando, l’unica che regge è l’oro. Si avete capito bene, nonostante la recente discesa in realtà l’oro per ora ha tenuto benissimo rispetto a tutto il resto che più o meno si trova ai minimi da 7-20 anni.

In particolare fa un certo scalpore il prezzo di Rame, Platino e Palladio e ancora più incredibile è il prezzo del ferro e del carbone.

E’ come se la domanda si fosse fermata.

Il mercato ovviamente è fatto anche di offerta ma mi risulta un pochino difficile credere che tutte e dico tutte le materie prime soffrano contemporaneamente di un eccesso di offerta. Tanto più che alcune, come il Palladio, hanno al massimo una offerta stabile se non decrescente.

Le banche centrali stanno facendo galleggiare i mercati azionari e obbligazionari in una Matrix fatta di liquidità, ma in realtà la fuori i fondamentali, specie quelli delle economie emergenti a partire dalla Cina si stanno deteriorando ad una velocità che non si vedeva dal 2008. (ok l’amministrazione Cinese millanta un PIL in crescita del 7% le risate risuonano ancora in tutte le sale operative del mondo. Che pagliacci…. i mitici mandarini).

Ora c’è un punto. Come facevo notare ieri,  prima o dopo la cinghia di trasmissione fra paesi produttori ora in crisi, e paesi consumatori si romperà e sarà molto difficile piazzare altri dollari, Yen, Euro sotto forma di debito. Preparate i popcorn, ma questa volta mettetevi l’elmetto che la campana suona per tutti.

Fonte: qui