Privacy Policy Independent: parole di Trump su peggioramento relazioni con Russia inattendibili | 9 Dicembre Forconi
Crea sito

Independent: parole di Trump su peggioramento relazioni con Russia inattendibili

La dichiarazione di Trump, secondo la quale le relazioni russo-americane si trovano “probabilmente, nel momento più basso della loro storia”, non va presa seriamente, ritiene la colonnista dell’”Independent” Mary Dejevsky.

Nonostante il raffreddamento delle relazioni russo-americane dopo l’attacco missilistico di Washington in Siria, la visita del segretario di Stato USA a Mosca è risultata produttiva, nella quale sono state stabilite le prospettive per la futura cooperazione, sostiene l’autrice dell’articolo.

La Dejevsky ha detto di essere molto sorpresa della facilità con la quale il Ministro degli esteri russo Sergey Lavrov e il suo collega americano hanno espresso le proprie posizioni. Dal suo punto di vista, le controversie tra Mosca e Washington non sono poi così gravi e insormontabili” da come è sembrato dalla visita di Tillerson a Mosca.

La bandiera russa
© SPUTNIK. ALEXANDR KRYAZHEV

In particolare il segretario di stato ha dichiarato che gli Stati Uniti non intendono imporre ulteriori sanzioni contro Mosca, e il presidente Vladimir Putin ha promesso di riprendere le azioni del Memorandum sulla prevenzione degli incidenti in Siria, sospeso da Mosca dopo l’attacco USA. Inoltre, le parti hanno convenuto di istituire un gruppo di lavoro bilaterale per la normalizzazione delle relazioni, ricorda l’autrice.

Sia la Russia che gli USA sono interessati ad “una Siria stabile e unita”, tuttavia gli USA potrebbero ingigantire la capacità di Mosca di fare pressione sul presidente Bashar al-Assad. Tillerson “ha agito saggiamente”, decidendo di non insistere sul tema, ha detto la Dejevsky.

In conclusione lei osserva che la visita di Tillerson a Mosca non è “né l’inizio, né la fine” delle relazioni russo-americane. Trump è impulsivo e incoerente, ma non si fermerà di fronte alle difficoltà, quindi continuerà a lavorare sodo sul suo “progetto russo”, è convinta la Dejevski.

Il segretario di stato USA ha condotto dei negoziati con Sergey Lavrov a Mosca questo mercoledì. Secondo entrambe le parti l’incontro è stato costruttivo: Lavrov e Tillerson hanno espresso la propria posizione sulle relazioni bilaterali e sulle questioni internazionali più pressanti, tra le quali la Siria.

Nella stessa giornata il segretario di Stato si è incontrato con Putin.

22:51 14.04.2017

Fonte: qui