ITALIA – TEMPERATURE RECORD CON L’ANTICICLONE “LUCIFERO”

OGGI 16 CITTA’ COL BOLLINO ROSSO (DOMANI SARANNO 26), SOLO GENOVA SALVA

NEI PRONTO SOCCORSO DELLE GRANDI CITTA’ SI ARRIVA A PICCHI DI AUMENTO DEL 15% (AL CARDARELLI DI NAPOLI ACCESSI AUMENTATI DEL 30%)

2 Agosto 2017

(ANSA) “In questo periodo di caldo torrido nei pronto soccorso italiani si sta registrando in media il 10% di accessi in più, soprattutto in grandi città metropolitane, dove si arriva anche a picchi di aumento del 15% rispetto ai 20 milioni di accessi annui”. E’ quanto spiega all’ANSA Maria Pia Ruggieri, presidente nazionale della Società Italiana di Medicina di Emergenza ed Urgenza (Simeu).

CALDO: ANCORA UNA SETTIMANA DI TEMPERATURE RECORD

(ANSA) – In pieno sviluppo l’ondata di caldo record sull’Italia: oggi sono 16 le citta’ con il bollino rosso, domani saliranno a 26, praticamente tutte meno Genova, e cosi’ anche venerdi’. Il picco verra’ raggiunto domani, ma le temperature record, resteranno su questi livelli fino all’inizio della prossima settimana, come avvertono i meteorologi del Centro Epson Meteo: ”l’apice del caldo, verrà raggiunto tra giovedì e l’inizio della prossima settimana e, in molti casi, verranno superati altri record storici per il mese di agosto, con picchi massimi di 42 gradi al Centro-Sud”.

”La poderosa ondata di caldo è appena iniziata – sottolineano – e in molte città sono già stati superati primati storici di caldo. Ad Alghero con 42°C è stato battuto il record di 40.4°C dell’agosto del 2003. A Firenze sono stati raggiunti ieri i 41,3°C, temperatura mai raggiunta prima d’ora nel capoluogo toscano dopo i 41,1°C sempre dell’estate 2003. Record assoluti sono stati battuti anche a Perugia e L’Aquila: nel capoluogo umbro ieri sono stati raggiunti i 40°C; mentre nel capoluogo abruzzese sono stati raggiunti 38°C, temperatura estrema per una città a 700 metri sul livello del mare. Non sono da meno i 37°C di ieri raggiunti a Potenza, nuovo record assoluto.

CALDO: AL CARDARELLI DI NAPOLI ACCESSI AUMENTATI DEL 30%

CALDOCALDO

(ANSA) – Sono aumentati del 30%, in questi giorni di grande caldo, gli accessi al pronto soccorso dell’ospedale Cardarelli di Napoli. Lo rende noto il direttore sanitario di presidio Franco Paradiso. Si tratta di pazienti con febbre, polmonite e, anche di persone, perlopiù giovani, colti da gastroenteriti causate dall’assunzione di bevande fredde

Fonte: qui

Precedente UN ELENCO DI VIOLENZE SESSUALI SENZA FINE ... Successivo TRUMP PROMULGA LE NUOVE RAPPRESAGLIE CONTRO LA RUSSIA