Privacy Policy LA CINA HA INFILATO UN CHIP NEI COMPUTER DELLE PRINCIPALI AZIENDE AMERICANE PER FREGARE I LORO SEGRETI | 9 Dicembre Forconi
Crea sito

LA CINA HA INFILATO UN CHIP NEI COMPUTER DELLE PRINCIPALI AZIENDE AMERICANE PER FREGARE I LORO SEGRETI

MEDIA,’CINA HA USATO CHIP PER INFILTRARSI NEI BIG USA’

 (ANSA) – La Cina ha usato piccolissimi chip per infiltrarsi nelle società tecnologiche americane, incluse Apple e Amazon. Lo riporta Bloomberg BusinessWeek citando alcune fonti, secondo le quali grazie ai chip le spie cinesi sono riuscite a raggiungere circa 30 aziende americane. I chip sarebbero stati inseriti nelle schede madri durante il processo di produzione da esponenti dell’Esercito di liberazione nazionale cinese: l’obiettivo era quello di agire sul fronte della proprietà intellettuale e rubare segreti commerciali.

PENCE, LA CINA VUOLE UN PRESIDENTE DIVERSO DA TRUMP

(ANSA-AP) – Il vicepresidente Usa Mike Pence accusa la Cina di cercare di indebolire il presidente Donald Trump. “La Cina vuole un presidente americano diverso”, si legge nelle anticipazioni di un discorso che Pence terrà oggi all’Hudson Institute. La Cina, afferma Pence, usa il suo potere in “modo più attivo per interferire nella politica degli Stati Uniti”. Il discorso di Pence arriva una settimana dopo che Trump ha accusato la Cina di interferire nelle elezioni americane per aiutare i suoi rivali democratici.

PENCE, CINA TENTA DI INTERFERIRE NELLE ELEZIONI MIDTERM

 (ANSA) – In un discorso che pronuncerà oggi all’Hudson Institute a Washington, Mike Pence rilancia le accuse fatte da Donald Trump alla Cina durante l’assemblea generale dell’Onu di interferenze nelle elezioni di Midterm. Nelle anticipazioni della stampa americana, il vice presidente Usa sostiene che Pechino sta mettendo nel mirino “industrie e Stati che giocheranno un ruolo importante nelle elezioni del 2018”, come risposta ai dazi imposti dal presidente.

LA PROCEDURA DEI CHIP CINESI NEI COMPUTER AMERICANI

PENCE, INGERENZE CINA FANNO IMPALLIDIRE QUELLE RUSSE

 (ANSA) – Gli sforzi russi di influenzare politicamente le elezioni Usa “impallidiscono” rispetto a quello che la Cina sta facendo: lo afferma il vice presidente Usa Mike Pence citando l’intelligence americana in un intervento all’ Hudson Institute di Washington, anticipato dai media Usa. Pechino, aggiunge, ha elaborato una strategia in giugno per dividere la società Usa con attori di copertura, ‘front group’ e attacchi propagandistici per cambiare la percezione degli americani sulla politiche verso Pechino.

La Cina, ha aggiunto Pence, ha minacciato inoltre di negare la licenza a società Usa se non prendono posizione contro le politiche americane.

Fonte: qui