La disapprovazione globale dell’America farà affossare il dollaro come valuta di riserva

“Washington, invece di gestire un sistema equo, utilizza il suo ruolo di moneta di riserva mondiale per dominare altri paesi. La Russia e la Cina sono troppo forti per essere dominati e quindi si stanno proiettando fuori dal sistema del dollaro”.

I lettori a casa e in tutto il mondo vogliono sapere cosa pensare circa l’annuncio che la Cina ormai gestirà i suoi acquisti di petrolio e le sue vendite in moneta cinese e in oro.

Può rappresentare questo un attacco da parte della Russia e della Cina sul dollaro USA? Il dollaro sarà indebolito e potrà crollare tanto da essere scartato come valuta in cui vengono effettuate le transazioni del petrolio? Queste ed altre domande sono nelle menti dei lettori.

Di seguito è la mia opinione:

Il valore del dollaro americano dipende dal fatto che le banche centrali, le società e gli individui siano tenuti a tenere i loro beni o ricchezze in dollari. Se lo sono, non importa quale sia la valuta utilizzata per la transazione del petrolio. Se non lo sono, non importa se tutto il petrolio viene venduto in dollari. Perché?
Perché se non vogliono detenere le riserve in dollari, convertiranno i dollari non appena la transazione sarà completata e le riserve si traferiranno in altre valute o in oro. Quello che la Cina sta facendo è la mossa di creare una moneta alternativa che potrebbe diventare una moneta più attraente da utilizzare come riserva.

È possibile che la moneta cinese, rapportata alle riserve di oro, sia una mossa contro il potere statunitense, ma lo vedo diversamente. Lo vedo come una forma di protezione contro il potere geofinanziario degli Stati Uniti. La Cina e la Russia si dissociano dal sistema del dollaro, perché Washington, nel suo abuso del ruolo di moneta di riserva mondiale, utilizza il meccanismo dei pagamenti in dollari per imporre sanzioni ad altri paesi e minacciare altri con l’esclusione dal sistema di compensazione dei pagamenti.

Federal Reserve USA

In altre parole, Washington, invece di gestire un sistema equoutilizza il suo ruolo di valuta mondiale per dominare altri paesi. La Russia e la Cina sono troppo forti per essere dominati, e quindi si stanno proiettando fuori dal sistema del dollaro. Se il loro esempio sarà seguito da altri paesi, il dollaro smetterà di essere uno strumento di controllo statunitense sul resto del mondo.

Per dirla in parole diverse, Bretton Woods ha dato a Washington la responsabilità del sistema finanziario mondiale. Washington ha abusato del potere affidatogli usando il sistema del dollaro per destabilizzare altri paesi, come attualmente sta facendo con il Venezuela .

L’abuso di Washington nel ruolo del dollaro come valuta mondiale di riserva, per favorire gli interessi finanziari e commerciali americani e il potere di Washington sulle politiche straniere e nazionali di altri paesi, ha messo in moto forze che elimineranno il ruolo del dollaro come valuta di riserva mondiale.

L’abuso di potere e l’arroganza di Washington stanno distruggendo la supremazia americana.

Fonte: Paul Craig Roberts

Traduzione: Luciano Lago

Precedente CATALEXIT - PUIGDEMONT AL BIVIO: IL SUO VICE JUNQUERAS GLI CONSIGLIA NUOVE ELEZIONI MA LUI È INTENZIONATO A DICHIARARE L'INDIPENDENZA Successivo PUÒ MARIA “ETRURIA” BOSCHI, FIGLIA DI PIER LUIGI, SANZIONATO DA CONSOB E BANKITALIA, DECIDERE LE SORTI DI IGNAZIO VISCO, CIOE' UNO DEI SANZIONATORI?