Privacy Policy ONG - Chi finanzia le Organizzazioni Umanitarie? | 9 Dicembre Forconi
Crea sito

ONG – Chi finanzia le Organizzazioni Umanitarie?

Msf

Organizzazioni che nascondendosi dietro il pretesto della “democrazia” e dei “diritti umani” svolgono in realtà la funzione di quinte colonne al servizio dell’imperialismo americano. Entità come Open Society, Amnesty International, UHRP, Freedom House, ma anche Medici Senza Frontiere, i quali sembrano essere al momento i più attivi nello scaricare migliaia di finti profughi sulle nostre coste.

È importante notare che:
«Medici Senza Frontiere, nel proprio rapporto annuale (rapporto 2010), include come donatori finanziari, Goldman Sachs, Wells Fargo, Citigroup, Google, Microsoft, Bloomberg, di Mitt Romney Bain Capital, e una miriade di altri interessi corporativi-finanziere. Medici Senza Frontiere ha rappresentanti dei banchieri anche nella sua commissione di consiglieri, tra cui Elisabetta Beshel Robinson di Goldman Sachs (e l’immancabile Soros, con Open Society Foundation)… l’organizzazione Medici Senza Frontiere sta fornendo il supporto per i militanti armati e finanziati dalla Occidente e i suoi alleati regionali, la maggior parte dei quali si rivelano di essere combattenti stranieri, affiliati o appartenenti direttamente ad Al Qaeda e il suo braccio politico de facto, i Fratelli Musulmani. Questa cosiddetta organizzazione di “aiuti internazionali” è in realtà un altro ingranaggio della macchina militare segreta contro la Siria, svolgendo il ruolo di battaglione medico»[1].

In un suo recente articolo Paul Craig Roberts, economista ed ex-vicesegretario al tesoro sotto la presidenza Reagan, ha affermato che «il vero scopo di queste organizzazioni non governative (ONG) è di far progredire l’egemonia di Washington per destabilizzare i due paesi in grado di resistere l’egemonia statunitense»[2].

Non stupisce allora che la Russia abbia cacciato Soros per attività sovversiva, avviando le procedure per impedire ad almeno 20 ONG, considerate dannose per la stabilità della Federazione Russa, di esercitare la loro nefasta opera d’ingerenza negli affari interni del Paese.

Opera che comprende la promozione dell’immigrazione selvaggia, del multiculturalismo, dell’omossessualità, del genderismo, dei diritti delle minoranze a danno della maggioranza, nonché l’addestramento e il finanziamento dei movimenti estremisti radicali allo scopo di rovesciare, attraverso le rivoluzioni colorate, legittimi governi democraticamente eletti[3].

Vale la pena rilevare di sfuggita che Soros è anche diventato terzo azionista di un fondo delle Coop ‘rosse’ in Italia, il che non è certo una coincidenza[4].

Fonte: qui

P.S. A cosa serve tutto cio?

A creare i presupposti di una crisi, a fomentare in caos e destabilizzare, per impedire che la Germania faccia accordi con la Russia, cosa che metterebbe in discussione realmente la leadership mondiale targata USA(Video).

Note: