Privacy Policy IL QATAR RESPINGE L’ULTIMATUM DI ARABIA, EMIRATI, EGITTO E BAHREIN IN CUI SI CHIEDEVA DI ACCETTARE 13 CONDIZIONI PER METTERE FINE ALLA CRISI DIPLOMATICA | 9 Dicembre Forconi
Crea sito

IL QATAR RESPINGE L’ULTIMATUM DI ARABIA, EMIRATI, EGITTO E BAHREIN IN CUI SI CHIEDEVA DI ACCETTARE 13 CONDIZIONI PER METTERE FINE ALLA CRISI DIPLOMATICA

IL RE DELL ARABIA SAUDITA CON TAMIM AL THANI EMIRO DEL QATAR

DOHA, CHE HA DRIBBLATO L’ISOLAMENTO GRAZIE A TURCHIA E IRAN, RISPONDE: “SONO RICHIESTE IRRICEVIBILI.

E IL TERRORISMO NON C’ENTRA: VOLETE SOLO VIOLARE LA NOSTRA SOVRANITÀ”

Rolla Scolari per “la Stampa”

ERDOGAN TAMIM AL THANI EMIRO QATAR
ERDOGAN TAMIM AL THANI EMIRO QATAR

Né ragionevoli né fattibili. Così il Qatar ha rifiutato le 13 richieste avanzate nei giorni scorsi dai rivali Arabia Saudita, Emirati arabi, Bahrein ed Egitto. La lista era arrivata a Doha attraverso la mediazione del Kuwait. Tra le condizioni per mettere fine alla crisi – i vicini del Golfo accusano il Qatar di sostenere il terrorismo – c’ è la rottura di ogni rapporto con movimenti islamisti come i Fratelli musulmani, gruppi armati e terroristici della regione, l’indebolimento delle relazioni con l’Iran sciita, l’ arcinemico dei potentati sunniti dell’ area, la chiusura dell’ emittente al-Jazeera, giudicata dai governi della regione strumento di propaganda di Doha, e l’ interruzione della costruzione di una base militare turca.

ERDOGAN QATARERDOGAN QATAR

Considerato il fatto che, contro le aspettative degli stessi Paesi all’ origine delle sanzioni imposte, l’ emirato sembra reggere all’ embargo di oltre due settimane, era difficile aspettarsi una svolta nella crisi. Benché le principali vie commerciali – terrestre con l’Arabia Saudita e marittima con gli Emirati – siano state interrotte, il Qatar si è adattato a nuove – e più costose – spedizioni attraverso l’Oman, e se per qualche giorno sugli scaffali dei supermercati non ci sono stati latte e pollo, ora i rifornimenti sono garantiti grazie alle relazioni con Iran e Turchia.

Allo stesso tempo il Paese continua a vendere gas e idrocarburi sia in Asia sia in Europa.

Trump QatarTRUMP QATAR

Benché Trump dopo il suo recente viaggio in Arabia Saudita abbia definito il Qatar un sostenitore di «alto livello» del terrorismo, poche settimane fa il Pentagono ha annunciato un accordo da 12 miliardi di dollari per la vendita di caccia al Paese, e Qatar Airways ha dichiarato interesse nell’acquisto di parte di American Airlines: le alternative politiche ed economiche del ricco emirato restano per ora valide.

Per il ministro degli Esteri del Qatar, Mohammed bin Abdulrahman al-Thani, le richieste dei vicini del Golfo proverebbero che la crisi non verte sull’ appoggio al terrorismo, ma sarebbe invece un tentativo di limitare la sovranità dell’ emirato e di monopolizzare la sua politica estera.

FALCONIERE QATARINOFALCONIERE QATARINO

Se Doha non accetterà le condizioni imposte, le strade si divideranno, hanno fatto sapere gli Emirati, per i quali il Qatar è un «cavallo di Troia» tra le monarchie arabe, compatte attorno a Riad e Abu Dhabi sulla politica regionale. Tuttavia, ha sottolineato abbassando i toni il capo della diplomazia degli Emirati, Anwar Gargash, «non stiamo cercando un cambio di regime in Qatar» ed è «esclusa un’ escalation militare». L’ alternativa alle richieste è «l’ isolamento».

 

Fonte: qui