Privacy Policy SALVINI E DI MAIO FATE ATTENZIONE ALLE VOSTRE DICHIARAZIONI. ECCO UN ESEMPIO DI COME STANNO USANDO I MEDIA PER METTERVI UNO CONTRO L'ALTRO! | 9 Dicembre Forconi
Crea sito

SALVINI E DI MAIO FATE ATTENZIONE ALLE VOSTRE DICHIARAZIONI. ECCO UN ESEMPIO DI COME STANNO USANDO I MEDIA PER METTERVI UNO CONTRO L’ALTRO!

1. COTTARELLI SALE E SCENDE DAL COLLE: ‘SOLO UN COLLOQUIO INFORMALE’. STASERA NON SCIOGLIERÀ LA RISERVA: ‘GOVERNO POLITICO POSSIBILE, IL QUIRINALE NON FORZA LA MANO’

2. LUIGINO DI MAIO È DISPERATO: PRIMA VA DA MATTARELLA, DOPO AVERNE CHIESTO L’IMPEACHMENT. POI CHIEDE DI METTERE SAVONA IN UN ALTRO MINISTERO (QUALE, IL TURISMO?)

3. SALVINI LO SCHIFA: ‘SAVONA ERA IL MIGLIORE ANCHE PER DI MAIO. SE HA CAMBIATO POSIZIONE NE PARLEREMO. LA SITUAZIONE A ROMA? UN CAOS COMPLETO. MA SPERO IN UN GOVERNO…”

DI MAIO,TROVIAMO ALTRO NOME PER MEF, SAVONA IN GOVERNO

 (ANSA) –  “Troviamo una persona della stessa caratura dell’eccellente professor Savona” per il Tesoro con “lui che resta nella squadra di governo in un’altra posizione”. Lo afferma il capo politico M5S Luigi Di Maio in diretta su facebook. “Se dobbiamo ritrovarci un governo tecnico solo perché nella squadra dei ministri ce n’è uno non accettato dal Quirinale allora faccio un ragionamento: troviamo una persona della stessa caratura di Savona”, spiega Di Maio che conferma la piazza del 2 giugno sabato a Roma. “Io vi aspetto tutti in pizza per il mio voto conta, lì festeggeremo, vediamo se pretendendo il voto o perché avremo formato un governo”, aggiunge.

SALVINI: SAVONA ERA IL MIGLIORE ANCHE PER DI MAIO
(ANSA) –  “Quando abbiamo proposto il professor Savona è stato perché era il migliore per fare il ministro dell’Economia. Se Di Maio ha cambiato posizione ne parlerò con lui”. Lo ha detto Matteo Salvini, segretario della Lega, a margine del comizio elettorale a sostegno del candidato sindaco alle prossime amministrative ad Imperia.

  1. QUIRINALE, NON SI FORZANO TEMPI PER GOVERNO POLITICO

 (ANSA) – Il presidente del Consiglio incaricato Carlo Cottarelli non tornerà già questa sera al Quirinale per sciogliere la riserva. Al Colle, si è appreso, Mattarella e Cottarelli hanno deciso insieme di non forzare i tempi per un eventuale governo politico. Dopo l’incontro odierno tra il presidente Sergio Mattarella e il presidente incaricato Carlo Cottarelli si è deciso quindi un rallentamento che è dovuto, si precisa, all’evoluzione della situazione politica e non certo a problemi sulla lista del Governo che lo stesso Cottarelli sta elaborando.

  1. QUIRINALE, COTTARELLI AL COLLE PER COLLOQUIO INFORMALE

 (ANSA) – Il presidente del Consiglio incaricato Carlo Cottarelli è al Quirinale per un colloquio informale con il presidente Sergio Mattarella. Lo precisano fonti del Quirinale.

  1. DI MAIO AL QUIRINALE

(ANSA) – IL leader dei 5 stelle Luigi Di Maio si è recato nel pomeriggio al Quirinale.

  1. DI MAIO RIENTRA A MONTECITORIO,NO COMMENT SU COLLE

 (ANSA) – Il leader M5S Luigi Di Maio è appena rientrato alla Camera dopo essere stato ricevuto al Quirinale. Di Maio non ha voluto rilasciare alcuna dichiarazione sull’esito dei colloqui che ha avuto al Colle.

  1. GOVERNO: LEGA, GIORGETTI NON AL QUIRINALE, NON PREVISTO VADA

 (ANSA) – “Contrariamente a quanto riportato da alcune agenzie e quotidiani online, Giancarlo Giorgetti non è andato al Quirinale e non è previsto che vada.” E’ quanto afferma l’ufficio stampa della Lega.

  1. GOVERNO:CASTELLI, STUPISCE CHE SAVONA NON FACCIA DIETROFRONT

 (ANSA) – “Abbiamo sempre detto che o parte un governo politico con la maggioranza esistente in Parlamento e che ha scritto il contratto di governo, M5S e Lega, o per noi si deve tornare al voto subito. Sono ore cruciali e c’è una situazione di instabilità che rischia di essere pagata dai cittadini e dal Paese. Stupisce che Paolo Savona, persona di grande spessore culturale e sensibilità politica, non abbia ancora maturato la decisione di fare un passo indietro”. Lo afferma la parlamentare M5S Laura Castelli.

  1. GOVERNO: SALVINI, DA TELEFONATE CAPISCO CHE È CAOS COMPLETO

 (ANSA) – Un migliaio di persone hanno sfidato il caldo per presenziare in piazza Matteotti a Sestri Levante al comizio di Matteo Salvini a sostegno del candidato sindaco del centro destra Giampaolo Benedetti. “A chi mi chiede come sia la situazione a Roma io rispondo: boh?! Pensate – ha detto Salvini nel comizio – che venendo da Sarzana ad ogni uscita di galleria mi giungeva una telefonata da Roma segnalando ora uno ora un altro governo tecnico, insomma un caos completo. Io spero si possa fare un governo di centro destra o un governo con i 5 Stelle ma la mia pazienza è al limite”.

 “Mi auguro che in caso negativo si possa votare prima possibile, non certo il 29 luglio quando molte persone si trovano fuori della loro residenza”. “Per Sestri Levante dico che non è possibile lasciare in mano al Pd e alla sinistra un paese così bello e turistico”.

Un migliaio di persone hanno sfidato il caldo per presenziare in piazza Matteotti a Sestri Levante al comizio di Matteo Salvini a sostegno del candidato sindaco del centro destra Giampaolo Benedetti. “A chi mi chiede come sia la situazione a Roma io rispondo: boh?! Pensate – ha detto Salvini nel comizio – che venendo da Sarzana ad ogni uscita di galleria mi giungeva una telefonata da Roma segnalando ora uno ora un altro governo tecnico, insomma un caos completo. Io spero si possa fare un governo di centro destra o un governo con i 5 Stelle ma la mia pazienza è al limite”.

“Mi auguro che in caso negativo si possa votare prima possibile, non certo il 29 luglio quando molte persone si trovano fuori della loro residenza”. “Per Sestri Levante dico che non è possibile lasciare in mano al Pd e alla sinistra un paese così bello e turistico.

Fonte: qui

P.S. NOTATE ALTRE 2 COSE:

  1. informazione caotica che non si capisce bene chi fa cosa o dice cosa, in modo che cominciate a dubitare l’uno dell’altro
  2. Cottarelli non rimesso ancora il mandato perchè sperano che uno di voi due cada nel tranello, che pur di andare al voto, di astenersi nel votare la fiducia sul suo Governo Fantoccio, per creare il devastante effetto delusione, verso di Voi, nella cittadinanza(come già accadde nelle manifestazioni dei Forconi nel Dicembre 2013).

Ricordate che l’errore grossolano lo ha fatto il Presidente della Repubblica non firmando, senza alcuna reale motivazione, la lista dei ministri presentato da Giuseppe Conte, minando contemporaneamente in un solo colpo la democrazia e compromettendo la credibilità di 3 Istituzioni portanti, nel nostro paese, quali la Presidenza della Repubblica, la Presidenza del Consiglio ed il Parlamento.