UNA ZINGARA 32ENNE NOMINATA “MADAME FURTO” VIENE SCARCERATA PERCHÉ INCINTA E SI RIMETTE SUBITO AL LAVORO DERUBANDO UN TURISTA PERUVIANO DISABILE

SALVINI TWITTA: “QUESTA MALEDETTA RESTI IN CARCERE PER 30ANNI, MESSA IN CONDIZIONE DI NON AVERE PIÙ FIGLI…” (?)

LA STORIA DELLA 32ENNE ROM, VASVIJA HUSIC, CHE HA GIÀ ALLE SPALLE CONDANNE PER 17 ANNI E NON FA UN GIORNO DI CARCERE PERCHE’ TUTTE LE VOLTE CHE LA FERMANO E’ INCINTA (HA GIA’ 9 FIGLI)

LA DONNA E’ STATA BLOCCATA DALLA POLIZIA ALLA STAZIONE TERMINI, A ROMA, MENTRE SFILAVA IL PORTAFOGLIO A UN TURISTA

IL GIP HA CONVALIDATO IL FERMO MA ANCHE STAVOLTA… (2 AGOSTO 2018)

R. Fr. per il “Corriere della Sera – Edizione Roma”

«Tanto non farò un giorno di galera, sono incinta, come tutte le altre volte». Una storia che i carabinieri della compagnia Roma Centro conoscono bene. Anche perché Vasvija Husic, rom bosniaca di 32 anni, senza fissa dimora, la ripete da tempo, ogni volta che viene bloccata nelle fermate della metropolitana dopo aver derubato i turisti. Questa volta i militari della stazione Vittorio Veneto dell’ Arma l’ hanno sorpresa in flagrante sul marciapiede di Termini mentre soffiava il portafoglio a uno straniero. È stata bloccata e portata in caserma.

Incinta da poche settimane, e già madre di nove figli, «Madame furto», come è stata ribattezzata dagli investigatori, è comparsa ieri mattina davanti al gip che non solo ha convalidato l’ arresto ma ha anche disposto la reclusione della trentenne nel carcere di Rebibbia. Da dove, comunque, la donna potrebbe uscire entro breve, come le altre volte, visto il suo stato di salute. Ma a colpire è il periodo che la rom deve scontare dietro le sbarre sempre per furto: 17 anni e mezzo in dodici anni di carriera criminale.

Quasi quattro lustri quindi stabiliti dall’ ordinanza di custodia cautelare in carcere che era stata notificata anni fa alla rom, arrestata l’ ultima volta a febbraio alla fermata Repubblica della metropolitana dove con tre sue allieve aveva aggredito una turista. Anche allora una gravidanza aveva consentito alla «Madame» di evitare il carcere e tornare in libertà.

Fonte: qui

Matteo Salvini

@matteosalvinimi

Questa maledetta ladra in carcere per trent’anni, messa in condizione di non avere più figli, e i suoi poveri bimbi dati in adozione a famiglie perbene. Punto.http://www.ilgiornale.it/news/roma/viene-liberata-perch-incinta-madame-furto-deruba-uninvalida-1712908.html 

Viene liberata perché è incinta: “madame furto” deruba un’invalida

Condannata a 25 anni di carcere, la rom riesce a farla franca perché incinta. Torna subito a rubare e se la prende con un’anziana in sedia a rotelle

ilgiornale.it

SALVINI SULLA LADRA BOSNIACA: “MALEDETTA DONNA, SIA MESSA IN CARCERE, IN CONDIZIONE DI NON AVER PIÙ FIGLI”

Da www.ilfattoquotidiano.it

“Questa maledetta donna resti in carcere per trent’anni, messa in condizione di non aver più figli e i suoi poveri bimbi vengano dati in adozione a famiglie perbene. Punto”. Sono le parole utilizzate in un tweet dal vicepremier del governo M5s-Lega e ministro dell’Interno Matteo Salvini. La “maledetta” è Vasvija Husic, 32 anni, di origine bosniaca e secondo alcune fonti di etnia rom, residente ad Aprilia, soprannominata “Madame Furto” che, condannata in via definitiva di 25 anni di reclusione sarebbe riuscita a ottenere il differimento della pena perché in stato di gravidanza.

Approfittando della libertà, la donna è tornata subito al “lavoro”, in compagnia di tre complici, ed è stata nuovamente arrestata, dai Carabinieri della Stazione Roma Via Vittorio Veneto. Le quattro avevano preso di mira una turista 86enne del Perù, disabile in sedia a rotelle, rubandole il borsello con il denaro, approfittando della calca e dopo averla accerchiata alla fermata metro Flaminio. A quel punto gli uomini dell’arma sono intervenuti recuperando la refurtiva.

Variegate, su Twitter, le reazioni alle parole del ministro: alcuni utenti del social network sono d’accordo con lui, altri condannano le sue parole. “Frase di una violenza inaudita“, commenta qualcuno. “Qualcosa di equivalente alla castrazione chimica?”, domanda qualcun altro. “Messa in condizione di non avere più figli non vuol dire sterilizzata”, replica chi è d’accordo con il capo del Viminale. “Messa in condizione di non avere più figli”. Firmato: il devoto alla madonna e a padre pio”, chiosa un commentatore in disaccordo. Fonte: qui

P.S. dovrebbe semplicemente messa in galera a scontare i 25 anni(e buttate via la chiave!).

Precedente LE BANCHE CENTRALI SONO IN UN VICOLO CIECO Successivo Cari banchieri centrali preparatevi a essere spazzati via nella prossima ondata di populismo